Letizia

Cantava una sirena con voce soave,soave
“La’ e’ bello dove non sei” e perciò cercavo altrove
“Vorrei riuscire a capirti e non chiederti prima di capir me”
così mi han detto le sue labbra al mio orecchio e hanno acceso un fuoco in me
Dolce Letizia ahahah, Letizia ahahah, Letizia è il cambio di stagione
Dolce Letizia ahahah, Letizia ahahah, Letizia ah e la storia incominciò
la mia sirena è incinta e in testa ha un girasole, e il sole
La primavera scalcia e nel mentre Marzo muore
“Vorrei riuscire a capirti e non chiederti prima di capir me”
Ed ecco la luna, che faccia bugiarda e cosi’ piena di sé
ha un vestito lungo, di brillanti e blunotte, è così piena di sé!
Dolce Letizia ahahah, Letizia ahahah, Letizia è aprile e nasce un fiore
Dolce Letizia ahahah, Letizia ahahah, Letizia e vola un acquilone
Dolce Letizia ahahah, Letizia ahahah, Letizia ahah è un bel nome
Dolce Letizia ahahah, Letizia ahahah, Letizia ah e così ti chiamerai
e ti voglio, e ti voglio, e ti voglio, e ti voglio ,e ti voglio , e ti voglio  proteggere
e ti voglio, e ti voglio, e ti voglio, e ti voglio uuuuuu
e non sarà importante se ballerai a vanvera o se canterai a caspita
vorrei ereditassi la più grande fortuna che è del tempo imparare il piacere, e ora va!
Dolce Letizia ahahah, Letizia ahahah, Letizia è aprile e nasce un fiore
Dolce Letizia ahahah, Letizia ahahah, Letizia e vola un acquilone
Dolce Letizia ahahah, Letizia ahahah, Letizia ahah è un bel nome
Dolce Letizia ahahah, Letizia ahahah, Letizia ah e così ti chiamerai

NOTE SUL BRANO:

Letizia è il nome di mia figlia, in un certo senso i genitori e i figli sono amanti, ed il verso “Vorrei riuscire a capirti e non chiederti prima di capir me” detto prima alla donna amata e poi alla figlia da lei partorita, vuole dare un forte senso e significato all’amore donato all’amante.
In seguito alla pubblicazione del videoclip abbiamo ricevuto diverse registrazioni di bambini di amici che cantavono il ritornello. L’orecchiabilità dell’inciso è circondata da una composizione volutamente molto articolata, complessa ma easy-listening, proprio come una donna, la donna che Letizia sarà in futuro.
Tratto da MusicalNews.com:
“E’ nato un fiore a Bologna alle 10:07 di Venerdi’ 11 Aprile 2014! La mamma e’ la cantante Laura Cenesi e la nonna ha preparato un cappellino e delle babbucce in sintonia con il look della band. E’ stato realizzato un videoclip di una canzone a lei dedicata!
Un sorriso da ore è stampato sul nostro volto di fan de La Piccola Enciclopedia Del Bosco. Questa e-mail di Marco Tascone ci ha riempito veramente di felicità.
Ciao Musicalnews, siamo pieni di gioia e di arte nell’annunciare la nascita di un fiore… o di una fragolina: Letizia. In allegato il guardaroba di Letizia, cucito dalla nonna…
Il bosco web da noi preferito è ormai al corrente della nascita di Letizia! Tasco e la band Lefragole confermano il sublime sodalizio artistico col regista Claudio Spottl. Il risultato e’ un video eccezionale, realizzato tre notti prima del parto, in una corsa frenetica contro il tempo! Infatti negli ultimi mesi di gravidanza, molti amici di Tasco continuavano a chiedere se avesse gia’ scritto una canzone per la figlia. Il parto artistico del brano,in un periodo denso di date per la band, e’ pero’ sopraggiunto solo a fine Marzo: ultime correzioni e subito in studio di registrazione. Tempi di ripresa record: tutto e’ stato confezionato in una settimana di lavoro!
L’accordo tra Marco Tascone e Claudio Spottl prevedeva che non appena il neopapa’ avesse inviato il messaggio di annuncio della nascita, l’amico regista avrebbe pubblicato in rete il videoclip del brano Letizia. All’interno del video, oltre alla band che ha suonato una notte in giro per il centro di Bologna, sbandierando la scritta LETI, schivando tre volanti della Polizia, in abiti da medici, in un cammeo, ci sono i due zii della neonata! Un gridato grande evviva per mamma Laura che superando momenti davvero faticosi, ha contribuito a ravvivare la bellezza, sempre troppo in sordina, di tutte le donne e le mamme del mondo!”

il videoclip di Letizia

la cuffia e le scarpette di Letizia