il circo degli amanti

c’è un tendone bianco e rosso, sopra al circo degli amanti
una donna è ai tessuti aerei ed un uomo gira sui trampoli
l’armonia tra mente e corpo, tra equilibrio e coreografia
e il controllo di se stessi sopra a un filo è dolore e magia
ma è bellissima-ma questa vita che puoi ricominciare
è bellissima-ma questa vita che ci perdona sempre
son le circa meno quasi, al circo degli amanti
dice al clown al giocoliere: “l’uomo non fu fatto per accontentarsi”
e il fachiro sputa fuoco poi si sdraia sopra i vetri
e di continuo uomo e donna s’innamorano illudendosi
ma è bellissima-ma questa vita che daccapo riparte
è bellissima-ma questa vita che ogni istante è un inizio
è bellissima-ma questa vita che ci perdona sempre

NOTE SUL BRANO:
Stavamo andando a suonare a Siena, a due passi dalla bellissima Piazza del Campo, un live che ci è piaciuto un sacco. Tra il sound-check e il concerto ci siamo concessi un giro per l’incantevole centro storico. Parlando dei brani del nuovo album ormai ultimato, Dario mi ha criticato scanzonandomi:”Tasco hai scritto di tutto ma un valzer non me l’hai ancora composto!!!”. A questo il Barney Stinson che ho dentro che solitamente cerco di nascondere, ha replicato con un bel cinque in aria: “sfida accettata”!
Ho composto valzer per tutti i giorni successivi, ma non avrei dovuto solo comporre un valzer in stile fragole, sarebbe dovuto essere anche un valido omaggio al raffinato polistrumentista della band!
Tra le luminarie natalizie ho fatto sentire a Dario, il brano semi arrangiato di tutte le melodie, senza però che ci fosse ancora il testo, e lui ha concluso il suo attento e silenzioso ascolto clinico dicendomi:”stupenda, sembra di essere in un circo!”. Il testo a questo punto non poteva essere che il circo come metafora della vita degli amanti.
Nei pochissimi giorni rimasti prima di mandare in stampa l’album, “il circo degli amanti” è diventato l’ouverture della parte “due” de “gli amanti”, la sezione più soft e acustica del nuovo album.
Margherita Caprilli che per Lefragole ha saputo fissare magistralmente istanti per lasciarli sospesi nel tempo, in questo scatto ha espresso la forza degli amanti.

il circo degli amanti