anche tu

non sento e mi distraggo però anche tu, quanto parli anche tu!?
non cambio mai discorso però anche tu, quanto insisti anche tu!?
anche tu, anche tu
non so capire un cenno però anche tu che pretese hai anche tu!?
non giudico un amico però anche tu spari a zero su chi vuoi tu!
anche tu, anche tu
è inevitabile siamo incompatibili, è inevitabile siamo agli antipodi
non lo sai che gli uomini si rilassano non parlando più
non lo sai che le donne si rilassano parlando di più
siamo diversi è inutile lo sai anche tu, lo sai bene anche tu!
ogni giorno è una sfida e la lanci anche tu e lo fai bene anche tu,
anche tu, anche tu
torno a casa dal lavoro e mentre infilo le chiavi nella porta
faccio un bel respiro ed entro e penso e ora viene il bello e non chiedo di più
anche tu
è inevitabile siamo incompatibili, è inevitabile siamo agli antipodi
non lo sai che gli uomini si rilassano non parlando più
non lo sai che le donne si rilassano parlando di più
anche tu
ma è quando mi fai incazzare che mi devo ricordare che ti voglio bene
ma è quando mi fai incazzare che ti devo dire che ti voglio tanto bene
e me ne vuoi anche tu,
anche tu, anche tu, anche tu, anche tu

NOTE SUL BRANO:
Questa canzone parla del rapporto tra due amanti nella coppia di conviventi, di chi attraversa la routine ed inventa strategie per tenere il fuoco acceso, partendo dall’importanza di riconoscere la diversità, amandola. Presupposto per l’integrazione come nella coppia, anche tra più persone e tra popoli. Per questo filo rosso “anche tu” è legata a “do” e “dove c’é libertà”.
Nell’estate del 2012 dopo aver girovagato per anni attraversando tutta Europa, ho deciso con Laura di organizzare un giro d’Italia con il nostro Volkswagen Westfalia del ’73. E’ stata un’avventura entusiasmante, la nostra penisola non ha davvero nulla da invidiare a nessuno sotto tutti i punti di vista! Nel campeggio di Pompei, al mattino di una giornata calda di agosto, mi sono svegliato con in testa l’intera melodia della canzone. Me la canticchiavo con naturalezza. L’ho subito fissata negli appunti con gioia, caspita ho sempre provato invidia per Paul McCartney che diceva di aver sognato Yesterday e tanti altri artisti che hanno sempre raccontato di aver fatto sogni più interessanti di quelli che io sia mai riuscito a ricordare. Tornato a Bologna ho scritto “anche tu” assolutamente una canzone per dichiarare a Laura tutto il mio amore, nonostante le nostre imperfezioni!

omaggio in salaprove a Yesterday dei Beatles